ITALIA 🇮🇹 @ig_italia

INSPIRING TO TRAVEL ⠀ Usa i tag #ig_italia #instagramitalia ⠀ Facebook: igworldclubitalia 👇Visita il nostro nuovo sito

Similar users

ITALIA 🇮🇹 photos and videos

2 hours ago

📷 @mougly1976 📍 #Acitrezza ⠀ Caratterizzato da un’architettura piuttosto semplice e di poco interesse, il lungomare di Aci Trezza deve la sua notorietà a una serie di suggestivi faraglioni. Gigantesche rocce che si innalzano dal mare a pochi metri dalla costa, che sono anche protagonisti di uno dei passi più famosi di una grande opera di letteratura classica, l’Odissea. Il mito racconta infatti che l’astuto Ulisse, riuscito a sfuggire alla cattura da parte del ciclope, scatenò la sua ira, furiosa a tal punto che Polifemo scagliarò enormi macigni al largo nel tentativo di affondare l’imbarcazione su cui gli uomini di Ulisse si allontanavano dall’isola. Questi proiettili di roccia lanciati da Polifemo, conficcandosi nel fondale, diedero origine ai faraglioni che oggi attirano migliaia di turisti ad ammirarli. Questa è la storia che sta dietro a questo tratto costiero. Un racconto che rende ancor più misterioso un luogo dove la natura sfoggia appieno la propria bellezza e imponenza, e dove, in condizioni di burrasca, si assiste alla forza del mare frangersi su queste rocce millenarie sagomate dalle correnti. Ogni angolo della camminata offre una prospettiva differente sulla scogliera e sui faraglioni, ogni tratto sembra essere più bello del precedente e meritare almeno tre o quattro fotografie per immortalarne il fascino. A condire questo spettacolo, c’è la barchetta che rientra dalla pesca, un gabbiano in volo girato in una buffa angolatura, gli anziani che chiacchierano seduti sulle panchine mentre il cielo volge al tramonto, una piccola macchia biancha tra le rocce lassù, sull’Isola dei Ciclopi, che alla fine si rivela essere una madonnina a cui i marinai rendono omaggio prima di partire per il mare. Ogni piccola variazione porta con se una storia che merita di essere fissata con uno scatto. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

8.2k0
4 hours ago

📷 @masseriasalamina 📍 #Fasano ⠀ Circondata da masserie e uliveti secolari, dolmen e resti archeologici, Fasano srotola le viuzze del suo borgo antico tra archi, pareti bianche e piccole piazze.  Al confine tra il e la Terra di , Fasano dista 56 km da , poco lontano dal mare Adriatico e dal Parco Naturale Regionale . Il centro storico è caratterizzato da viuzze, pareti bianche, archi e piccole piazze. Le antiche mura custodiscono ancora il Torrione delle Fogge, un tempo uno degli accessi alla città. Nelle vicinanze di Fasano da non perdere sono gli scavi archeologici di Egnazia e lo Zoosafari, il più grande parco faunistico d’Italia. Da ammirare è il dolmen di Montalbano ancora intatto e risalente probabilmente all’Età del Bronzo, intorno al 2000-1500 a.C. Lungo la superstrada 16, a ridosso di una lama nei pressi di una masseria, sorge il Tempietto di Seppanibbale databile al IX secolo realizzato con grossi blocchi di pietra locale. All’interno  custodisce un notevole ciclo di affreschi di epoca longobarda. Tutte da visitare sono anche le masserie, molte delle quali trasformate in accoglienti agriturismo e in lussuosi resort. La Masseria Sant’Angelo de’ Graecis offre l’opportunità di immergersi nella storia della terra di Fasano grazie al Museo dell’olio d’oliva. Salendo sulla selva, si può godere della frescura all’ombra di lecci, querce e castagni. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

9.2k0
5 hours ago

📷 @thewonderingdreamer 📍 #Venezia ⠀ Venezia, come altre città , è piena di "leggende metropolitane" oggi abbiamo voluto raccontarvene alcune. Esiste o no la terza colonna del molo di San Marco? Esiste si, sotto 5 metri di fango esattamente di fronte le due esistenti. Come mai non la issano a terra? Perché non ci sono ancora le tecniche per farlo: verità o bugie? Come anche la nave in legno tra le colonne di Marco e Todaro. Esiste da anni ma nessuno si sogna di andarla a recuperare. C'é addirittura l'albero maestro intatto o perlomeno esce ancora dalla nave. Infatti tutte le imbarcazioni a motore fanno il giro largo per non comprometterne la quasi integrità: sarà vero ? E che ne dire della striscia delle strisce in marmo del selciato di piazza S. Marco? La storia ci dice che chi camminava a "fare liston" sopra quelle righe si proclamava un gay in cerca del partner. Mah! La pietra rossa del sottoportico di corte Zorzi. Si dice che chi pesta la pietra rossa vada male all'esame di scuola (è nella strada che va al Sarpi ) o che porti sfiga. Una volta si diceva che lì si fermò la peste...lasciamo perdere. Nella calle degli albanesi a S. Marco una zona del muro in pietra d'Istria delle prigioni nuove è consumata. Si dice che sia così perché le guardie si appoggiavano con la schiena sempre là quando prestavano il servizio all'esterno. Secondo me dovevano grattarsi la schiena spesso e per 1000 anni per avere quel risultato. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #venezia

6.4k0
3 hours ago

📷 @mojofrancesco feat. @amina_arena 📍 #Napoli ⠀ A Napoli non esiste una zona uguale ad un'altra. L'originalità della città si esprime anche nelle enormi differenze morfologiche e paesaggistiche tra un quartiere e un altro. Scopri il centro storico più grande d'Europa, antico e tradizionale, l'elegante quartiere Chiaia con le vie dello shopping e i locali alla moda, il borghese Vomero in collina con vista sul golfo; la Sanità, un posto unico nel suo genere; la ricca, incantevole e marittima Posillipo; i Campi Flegrei, una zona dove i fenomeni geologici la fanno da padrone, ricca di terme, laghi, vulcani spenti e panorami stupendi. Il centro antico di Napoli, dove convivono, stratificati, 27 secoli di storia. Una zona autentica, tradizionale, ricchissima di chiese, opere, palazzi maestosi e monumenti. Il quartiere Chiaia e le zone centrali di Piazza Plebiscito e Via Toledo: la zona chic, un meraviglioso lungomare, hotel di lusso, locali e shopping alla moda, ma anche tanta arte e palazzi d’epoca. Posillipo è la meravigliosa collina affacciata sul Golfo di Napoli. Panoramica e meravigliosa, qui è possibile scoprire un’altra Napoli, fatta di incomparabili bellezze naturali, mare e relax. Il Rione Sanità è una zona popolare, folkloristica; destinato inizialmente a necropoli, ancora oggi ha le forme di un luogo completamente diverso dalle altre zone di Napoli con alcune gemme imperdibili al suo interno. Il quartiere Vomero è un’elegante zona residenziale posta sulla collina di Napoli. Qui si trovano bei viali e vie dello shopping, una movida notturna ricca di offerte e una vista mozzafiato su tutte la città. I Campi Flegrei sono una zona in continuo mutamento geologico grazie alla presenza di vulcani e crateri. Zona termale e primo insediamento greco di Napoli, offre bellissimi tragitti panoramici e una vivace scena notturna estiva. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

19.1k0
Yesterday

📷 @francisant for @fluidadesign 📍 #PalazzoloAcreide ⠀ Palazzolo Acreide è nota per i suoi tesori: insieme alla Val di Noto è Patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO, e inoltre fa parte del circuito dei Borghi più belli d’Italia. La sua unione tra i capolavori dell’antica architettura magnogreca con le strutture complesse e armoniose del barocco dà origine a una città tutta da esplorare, ricca di splendide chiese e musei, di palazzi e teatri del passato. Il piccolo ma suggestivo Teatro di Akrai, costruito fra il II e il III secolo a.C., è una splendida testimonianza della monumentalità antica, con almeno dodici file di sedili con gradini alti 27 centimetri e larghi 74 centimetri, collegato direttamente all’agorà della città. Da ricordare anche i Santoni, ovvero il complesso cultuale dedicato a Cibele, la Magna Mater, con antichissimi rilievi votivi di inestimabile valore che possono essere visitati nei giorni feriali. Le due chiese Patrimonio dell’Unesco sono la Basilica di San Paolo e la Chiesa di San Sebastiano, meravigliose architetture che presero vita dopo il terremoto che distrusse nel 1693 gran parte della Val di Noto. Le splendide facciate sono solo l’elemento più evidente di due chiese che tra scalinate, ricche decorazioni scultoree, arcate, capitelli, altari e colonne tortili forniscono un’esperienza straordinaria per chi si vuole addentrare nella magia del barocco e della sua luce, dei suoi spazi incantati e delle raffinate geometrie che le sostengono. Le due chiese, celebri anche per tutto il ricco apparato decorativo che le rende ancora più sontuose, sono perfettamente calate nel contesto urbano e fungono da vere e proprie quinte scenografiche per i quartieri che le ospitano. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

15.1k0
Yesterday

📷 @marco_grilli_ 📍 #Radicondoli ⠀ Dai dite la verità, chi di voi era a conoscenza dell’esistenza di un borgo chiamato Radicondoli ? Si trova in una bella posizione panoramica a circa 40 chilometri a est di Siena nella zona delle colline metallifere. Radicondoli è un'ottima meta per una gita giornaliera (o anche mezza giornata ) da Siena, ma è facilmente raggiungibile anche dalla direzione di Colle di Val d'Elsa. Da Siena prendi la SS73 per Rosia e prosegui poi sulla SP541 in direzione di Casole d'Elsa e Firenze. Continua finchè non trovi l'indicazione per Radicondoli sulla sinistra. Appena presa la strada per Radicondoli sulla destra si trova un ottimo "Caseificio" con vendita diretta dei loro formaggi e altri prodotti locali. Potrebbe essere un'idea fermarsi qui per uno spuntino sedendo ai tavolini fuori nella terrazza o per comprare un pezzo di formaggio da portare via prima di continuare la strada. Radicondoli è uno di quei paesini che non offre un'attrazione in particolare e quindi non è affollato di turisti, ma il fascino sta semplicemente nel girovagare tra le vie tranquille del paesino, fermandosi per un caffè in un bar per osservare la vita locale o ammirare il paesaggio sopra le colline toscane. Guardando le colline si può notare in alcuni punti del fumo che esce dal terreno. Non si tratta di un incendio ma sono i fumaroli che indicano la presenza di fonti di energia geotermica della zona. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

8.3k0
Yesterday

📷 @stefanogera 📍 #Firenze È la quinta chiesa più grande della cristianità europea, ha la più grande cupola in muratura mai costruita e può contenere fino a 3.000 persone. Santa Maria del Fiore nasconde molti segreti poco evidenti, ma quali sono? Ad esempio è stracolmo di decorazioni. Formelle e statue lo affollano. Tra le più numerose ci sono quelle degli angeli sulle cornici dei portoni laterali della facciata. Molti sono ritratti in degne e pacifiche posizioni, ma uno di questi desta scalpore da secoli. Nel portone a destra, ad altezza degli occhi, un essere celeste ci fa il gesto dell’ombrello. Le interpretazioni sono tante ma una delle più fantasiose viene dallo scrittore David Lewitt. L’americano, autore di “Florence, a delicate case” sostiene che il gesto avrebbe un significato nascosto, cioè, sarebbe l’angelo dei sodomiti. Altri sostengono che invece l’essere divino sia “intrappolato” nell’oppressiva formella. ⠀ L’astronomia ha sempre avuto a che fare con l’architettura. Ma raramente era diventata così integrante all’interno di una costruzione come a Santa Maria del Fiore. All’altezza dei 90 metri, sulla lanterna del Duomo di Firenze c’è un foro. Questo foro, detto “gnomone“, ha reso possibili molte scoperte, tra le quali due veramente importanti. L’astronomo Toscanelli riuscì a stabilire il solstizio esatto, cioè il periodo dell’anno dove il sole è più alto. Così, dopo più di 60 anni, si riuscì a convincere papa Gregorio XII ad allineare le date solari con quella ufficiale, creando il famoso calendario gregoriano. Mentre nel ‘700 c’era un dubbio che assillava gli astronomi: l’inclinazione dell’asse terrestre si modificava col tempo? Leonardo Ximenes riuscì a dare una risposta. Confrontando i dati del 1510 con i suoi, e ripetendo l’esperimento per vari anni riuscì a calcolare l’oscillazione dell’asse terrestre identico a quello di oggi. Fu sempre lui a tracciare la linea meridiana in bronzo sul pavimento della Cappella, dove c’è anche il disco di Toscanelli. E non dimentichiamoci nel sotterraneo di Santa Maria del Fiore, proprio sotto il Duomo di Firenze, della tomba di Filippo Brunelleschi. ⠀ 📝 #ig_italia #italia

18.9k0
Yesterday

📷 @mbeiter 📍 #Toscana ⠀ La Toscana è passata attraverso più di 2000 anni di storia: è stata abitata dal misterioso popolo degli Etruschi e dalla grande civiltà romana, ha visto nascere il Rinascimento ed alcuni dei più celebri artisti, letterati e scienziati del passato. La Toscana per questo conserva un patrimonio storico-artistico e letterario unico al mondo. Vi sono tanti ottimi motivi per scegliere di visitare la Toscana.Molti decidono di trascorrere il loro soggiorno in Toscana per poterne apprezzare la straordinaria offerta artistica e culturale, mentre altri preferiscono una vacanza nella natura degli splendidi paesaggi toscani. Gli amanti della buona tavola e appassionati dei vini vengono in Toscana per poter gustare i sapori semplici e genuini dei piatti e dei vini locali. Chi ama camminare invece sceglie i sentieri delle montagne, i ciclisti le colline curvose, gli amanti del mare le coste e le isole. Gli studenti stranieri scelgono infine la Toscana per imparare la lingua e la cultura italiana. Ci sono talmente tante cose interessanti da fare e vedere in Toscana che talvolta è difficile scegliere da dove iniziare. Certamente Firenze, Siena e Pisa sono tra le mete principali, ma la lista delle "città d'arte" toscane è molto più lunga e comprende anche Arezzo, Cortona, San Gimignano e Lucca, solo per citarne alcune. Speriamo che la nostra guida vi sarà utile nell' organizzare il vostro prossimo viaggio alla scoperta della Toscana , certi che più la conoscerete e più sembrerà anche a voi meravigliosa. Approfondisci la conoscenza del territorio ammirando altre splendide foto come questa, seguendo la community @ig_toscana_ Per entrare a far parte della nostra gallery utilizzate il nostro hashtag ufficiale e taggate le vostre foto. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy

15.5k0
Yesterday

📷 @ournextflight 📍 #Roma Trastevere è senza dubbio uno dei quartieri più caratteristici di tutta Roma, dove tra stretti vicoli colorati, trattorie romane, mercatini, negozietti e botteghe di artigiani, è ancora possibile perdersi per ritrovare l'essenza della Roma più autentica e genuina. Da Santa Maria in Trastevere fino a Piazza Trilussa, passando per Vicolo del Cinque, Via della Scala, Vicolo del Moro o Vicolo del Bologna, si respira ancora il profumo di prodotti tipici della Roma di un tempo e al calar della sera i giovani si riuniscono per fare due chiacchiere o bere una birra in compagnia in uno dei tanti pub e locali notturni. Sia che veniate di giorno sia che veniate di notte, questo affascinante quartiere è sempre estremamente affollato di turisti ed abitanti. Una passeggiata tra le vie di Trastevere è il modo migliore per scoprire tesori nascosti, scorci dell'antica Roma e sprazzi di vita romana vera, autentica. Innanzitutto dovete sapere che il nome Trastevere deriva dal latino trans Tiberim che significa al di là del Tevere. Il nucleo originario della città, infatti, si è sviluppato lungo la sponda opposta del fiume ed il quartiere di Trastevere inizialmente era abitato dalle classi sociali meno abbienti di Roma. Oggi le cose sono cambiate molto ed il quartiere è invece ricercatissimo non solo per la sua vita notturna ed i suoi locali ma anche perchè racchiude monumenti, chiese ed opere d'arte di grande valore. Se vi trovate a girovagare qui di giorno non potete fare a meno di visitare la famosa Basilica di Santa Maria nella piazza omonima con i suoi mosaici ed affreschi medievali: un autentico gioiello. Fuori, al centro della piazza, si trova una delle più antiche fontane di Roma. Restaurata numerose volte è alimentata dall'Acqua Paola, che si narra dissetò i trasteverini prima dell'avvento della rete idrica cittadina. 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy #roma

18.7k0
Yesterday

📷 @nonnarena1 📍 #Portovenere#Buongiorno ragazzi, Portovenere (Portivenere in diletto ligure ) è un caratteristico borgo medievale sull’estrema punta occidentale del Golfo dei poeti, tra le Cinque Terre e La Spezia. Dal 1997 è stata inserita tra patrimoni dell’umanità dell’UNESCO. Caratteristiche di Portovenere sono le sue case-fortezza, il castello genovese, la chiesa di S.Pietro del 1198 a picco sul mare. Portovenere è meta di turisti provenienti da tutto il mondo, per i suoi paesaggi molto suggestivi, molto simili a quelli delle vicine Cinque Terre, con i variopinti colori delle sue case disposte su file parallele suoi vicoli tipici dei borghi marinari della Liguria. Il porticciolo di Portovenere, racchiuso da due moli banchinati a gomito, offre un ottimo approdo ai diportisti, ma i posti barca sono pochi rispetto alla richiesta. Il porticciolo offre inoltre vari servizi per la nautica, tra cui assistenza, riparazioni motori, con un cantiere per imbarcazioni fino a 5 tonnellate. Nelle vicinanze è possibile trovare un sicuro ancoraggio nel vicino borgo Le Grazie. Di fronte a Portovenere si trova l’ isola Palmaria, ancora oggi in parte abitata, ha una superficie di 1,6 kmq. Sull’isola sono presenti inoltre molte costruzioni di carattere storico:il Forte Umberto I e il Forte Cavour ; presso punta Scuola, un carcere dell’inizio del Novecento convertito a museo, svariati bunker risalenti alla Seconda Guerra Mondiale . L’isola della Palmaria è collegata con la Spezia, Lerici e Portovenere stessa tramite vari traghetti. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy #goodmorning

13.4k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 1/10| @daniela carano @Avetrana ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

12.5k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 2/10| @valecenere #Roma ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

16.9k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 3/10| @pumlefebure #LagodiComo ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

20.6k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 4/10| @brigrc con #braies ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

22.3k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 5/10| @20vikky #Matera ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

13.8k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 6/10| @moniafili #Lampedusa ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

12.9k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 7/10| @vitannasurico #Vieste ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

16.3k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 8/10| @zialucy @Positano ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

14.5k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 9/10| @moriskgram #Rasiglia ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

9.7k0
2 days ago

present ⠀ Cari amici, settimo appuntamento dell'anno con l'Instagramers del Mese, le foto che abbiamo scelto sono state postate dal 1 Agosto al 13 settembre sui Tag #ig_italia e #ig_italia_agosto ⠀ Ora spetta a voi decidere la foto vincitrice che sarà la nostra rappresentante all'Instagramers del mese su @Igworldclub che si terrà martedì 17 Settembre. ⠀ Di seguito trovate i dieci finalisti. Regole particolari, come al solito non ce ne sono, vale ovviamente condividere la foto, vince chi prende più like da questo momento fino alle 20 di domani 16 Settembre. ⠀ In bocca al lupo e grazie ancora a tutti per aver messo il nostro Tag. ⠀ I N S T A G R A M E R S D E L M E S E ★ A G O S T O F O T O 10/10| @andrewsofficial con #MarinaSerra ⠀ T A G | #ig_italia #instagramersofthemonth #instagramersofthemonth_august #instagramersdelmese #italia #instagramitalia ⠀ R E G O L E ➀ Vince chi prende più like (sulla pagina instagram + pagina Facebook IgworldclubItalia ) ➁ Il primo classificato sarà l'instagramers del mese ed il candidato italiano per l' #instagramersofthemonth su Igworldclub ➂ Avete tempo per votare fino alle 20 di lunedì 16 settembre. ➃ A parità di like vincerà chi ha preso più like nella nostra pagina Facebook (è valido condividerla ).

17k0
3 days ago

📷 @thesunsetcolada 📍 #CinqueTerre Quella che vedete in foto è Manarola, antico borgo della Riviera ligure di Levante, è una frazione del comune di Riomaggiore, in provincia della Spezia, e costituisce una delle Cinque Terre. Una posizione privilegiata per ammirare la magnifica struttura del borgo è Punta Bonfiglio su cui si snoda un camminamento costruito dai manarolesi aperto nel 1968, che permette di collegare la Marina con lo scalo di Palaedo. Sulla parte più alta di Punta Bonfiglio sorge il piccolo cimitero del paese. Molto suggestivo è inoltre l'ultimo tratto di Via Belvedere che costituisce un vero e proprio balcone a picco sul mare, terminando in una panoramica piazzetta dedicata ad Eugenio Montale, sulla cui targa sono riportati i primi versi della poesia Riviere. ⠀ Approfondisci la conoscenza del territorio ammirando altre splendide foto come questa, seguendo le community @ig_liguria_ & @ig cinqueterre Per entrare a far parte della nostra gallery utilizzate il nostro hashtag ufficiale e taggate le vostre foto. ⠀ #ig_italia 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook

10k0
3 days ago

📷 @nonhounomefigo 📍 #Roma ⠀ Nonostante si tratti di una data più leggendaria che storica, ancora oggi Roma celebra la sua fondazione il 21 aprile rispettando la tradizione che vuole la città fondata da Romolo in questo giorno del 753 a.C. sul colle Palatino. Il natale di Roma era ricordato nell’antichità dai suoi abitanti con una festa chiamata ‘Palilia’. La leggenda dietro questa suggestiva celebrazione venne resa popolare da Marco Terenzio Varrone, scrittore e militare della Roma antica, che raccontò come Romolo avesse fondato la città il 21 aprile del 753 a.C., una data a cui giunse attraverso complicati calcoli astrologici l’amico Lucio Taruzio. Per molto tempo, la cronologia romana dipese proprio dalla data di fondazione, che scandiva gli anni tramite la locuzione latina “Ab Urbe Condita”, ovvero “dalla fondazione della città”. Furono poi i grandi imperatori a creare clamore e curiosità intorno a questa data, iniziando a celebrarla come una sorta di propaganda imperiale. Il primo a festeggiare il Natale di Roma fu l’imperatore Claudio, nel 47, a ottocento anni dalla presunta fondazione della città: dopo di lui, in molti seguirono il suo esempio, e per il millesimo compleanno della di Roma vennero addirittura stampate delle monete celebrative. Da allora, tra alti e bassi nel corso dei secoli, i festeggiamenti continuano. Il 21 aprile la città ospita moltissimi eventi e tra mostre, sfilate e manifestazioni ludiche: il Natale di Roma rappresenta ancora una data simbolo per i romani. Impossibile non essere affascinati dallo storico mito della fondazione avvenuta per mano di Romolo, discendente a sua volta dal figlio di Enea, l’eroe troiano giunto nel Lazio dopo la caduta di Troia. Grande mistero avvolge poi il nome stesso della città: Plutarco sostenne inizialmente che derivasse dal popolo che fondò la città, i Pelasgi, che volevano assegnarle un nome che ricordasse la loro prestanza nelle armi (Rhome ), per poi proporre un’altra ricostruzione secondo cui i profughi troiani guidati da Enea arrivarono sulle coste del Lazio e fondarono una città sul colle Palatino, dandole il nome di una delle loro donne, appunto Rhome. ⠀ 📝 #ig_italia

10.5k0
3 days ago

📷 @takemyhearteverywhere 📍 #RivaDelGarda ⠀ Clima mediterraneo, spiagge libere ampie e assolate, panorama incantevole sono gli ingredienti per una vacanza sul Lago di Garda indimenticabile e in ogni momento ripetibile. Riva del Garda è il centro principale del territorio del Garda Trentino. Qui la vacanza abbraccia mille esperienze. Lo sport è la principale motivazione di vacanza: vela e windsurf prima di tutto, ma anche passeggiate, ciclismo, mountain bike, tennis, canottaggio. Il clima favorisce la vegetazione tipica dell’area mediterranea: limoni, olivi, allori e palme, una vera oasi di Mediterraneo ai piedi delle Dolomiti di Brenta. Il centro di Riva del Garda affascina per l’arte e le opere d’architettura, testimonianze di storia antica e di un passato ricco di arte e cultura. Il giro in città prevede le seguenti visite: * la Rocca, oggi sede del Museo Civico e della Pinacoteca; * la Torre Apponale, anticamente luogo di commercio e fiere; * il Palazzo Pretorio, che sotto la loggia ospita lapidi romane, medioevali e moderne, e lo storico Palazzo del Comune; * la chiesa dell’Inviolata e la chiesa di S. Maria Assunta, importanti esempi di architettura barocca; * la centrale idroelettrica realizzata in riva al lago negli anni '20 su progetto dell'architetto di D'Annunzio, Giancarlo Maroni, già artefice del Vittoriale degli Italiani. Nel passato personaggi illustri, come Nietzsche, Kafka, i fratelli Mann, sono stati ospiti della città. Oggi come allora l’accoglienza sulle rive del Garda Trentino è ricercata e allo stesso tempo familiare. Le strutture alberghiere offrono il massimo del comfort e dell’innovazione, insieme alla calda ospitalità familiare e a ristoranti caratteristici. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy

17.2k0
3 days ago

📷 @beatrice_esploratrice 📍 #SanFruttuoso #camogli ⠀ L'Abbazia di San Fruttuoso è situata a Capodimonte, in una profonda insenatura del Parco di Portofino. Si arriva a piedi da Camogli attraverso i sentieri a lato monte oppure comodamente con il battello da Camogli, Genova e dalle città del Tigullio. Doppiata Punta Chiappa, dal mare si intravede la cupola dell’antica Abbazia benedettina oggi proprietà del Fai. Nato come monastero benedettino, diventato covo di pirati, poi umile abitazione di pescatori e poi per secoli proprietà dei principi Doria, è un luogo unico, affacciato sulla splendida baia con una piccola spiaggia attrezzata in ciottoli, tre locali, un luogo preservato nei secoli e abbracciato da una folta macchia mediterranea. L’architettura è davvero molto bella, uno stile romanico tipicamente ligure, in marmo bianco e ardesia delle vallate circostanti; sono visitabili il Chiostro, il Museo, le tombe dei Doria e la Torre Doria. Di fronte all’Abbazia le acquee dell’Area Marina Protetta di Portofino,dove è stata calata la statua in bronzo del Cristo degli abissi, con le braccia alzate. La sua mano si trova a 10 metri di profondità, mentre per raggiungere la base bisogna scendere a 15 metri di profondità. Molte coppie di appassionati di diving hanno scelto questo luogo magico per sposarsi. Ogni anno l’ultimo sabato di luglio si tiene una scenografica cerimonia commemorativa della Festa del Cristo degli Abissi. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

16.4k0
3 days ago

📷 @esplorando_la_sardegna 📍 #GrottedelBueMarino #calagonone#Buongiorno ragazzi, la regina qua era il ‘bue marino’: così la popolazione locale chiamava la foca monaca per sagoma affusolata, comportamento mite e caratteristico verso simile a quello di un bue. Il magnifico esemplare di mammifero, oggi (forse ) scomparso, ha dato il nome a una meraviglia della natura: le Grotte del Bue marino, fin dagli anni Cinquanta, una delle maggiori attrattive del golfo di Orosei, in particolare di Cala Gonone, nel territorio di Dorgali . Oggi sono meta ambita degli amanti della natura e ideale unione fra m are e montagna: rientrano nel sistema carsico Codula di Luna, il più vasto d’Italia, settanta chilometri di tunnel nelle viscere del Gennargentu. L’ingresso maestoso, formato da due arcate a picco sul mare, si trova a tre chilometri dalla splendida Cala Luna. Le cavità marine sono lunghe in tutto 15 chilometri e suddivise in due diramazioni principali. Il ramo nord , divenuto fossile a causa della cessata attività carsica, non è accessibile. Potrai visitare, invece, il ramo sud grazie a percorsi attrezzati e illuminati per circa 900 metri. Agli speleologi è consentito perlustrare gli altri quattro chilometri (dei cinque totali del ramo ). Nell’ampia galleria penetra l’acqua del mare e affiorano numerosi laghetti d’acqua dolce alimentati da fiumi sotterranei e separati da spiaggette sabbiose, ricche di concrezioni. Il percorso ‘turistico’ tra stalattiti e stalagmiti offre uno straordinario spettacolo cromatico grazie ai fasci di luce che penetrano all’interno. Non riuscirai a rimanere indifferente di fronte alle lunghe ombre proiettate sulle acque di un lago salato sotterraneo con superficie di oltre un chilometro quadrato . ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia

22.9k0
4 days ago

📷 @belloliclaudia_ 📍 #Sulzano ⠀ Quella che oggi si pone come una delle località turistiche preminenti sulla riva est del lago d’Iseo in provincia di Brescia, ieri non era che la derivazione spontanea di uno scalo lacustre su cui, nel tempo, hanno messo radici quasi 2.000 persone. Sulzano ha saputo affermarsi percorrendo buona parte della sua storia da bruco e diventando dopo il 1947 bellissima crisalide. La similitudine ci aiuta a capire in che modo la catarsi lunga secoli abbia consegnato alla contemporaneità un borgo stupendo fatto di vicoli antichi sormontati da archi in pietra che attraversano un abitato contraddistinto da stradine lambite dal vento e accarezzate dalla tranquillità prima di sfociare nel placido porticciolo. Nonostante questa visione paradisiaca, sarebbe errato pensare a Sulzano come a un limbo senza forme d’intrattenimento in quanto la veste puramente arcaica del passato è stata abbandonata da tempo a beneficio di uno sviluppo economico rilevante. Via Cesare Battisti, infatti, brulica di attività commerciali e graziosi negozi che si prestano ad accogliere turisti e visitatori di passaggio, i quali possono poi convertire la voglia di shopping in propensione alla natura imboccando via Diaz, diretta alle colline poco fuori il borgo, e poi via Martignago lungo un itinerario che attraversa l’intero anfiteatro naturale del paese. Si consiglia in particolar modo la direzione nord, che porta al dittico di frantoi autoctoni con i quali viene prodotto il pregiato olio extravergine Sebino, a Denominazione di Origine Protetta. La zona è copiosa di ville ottocentesche nascoste dalla folta vegetazione ma pienamente ammirabili da chi intende avventurarsi lungo i sentieri intracollinari. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy

18.3k0
4 days ago

📷 @rikscan 📍 #Varenna ⠀ Varenna è una meta imperdibile per chi si appresta a visitare il lago di Como: un piccolo borgo, lambito dalle acque del lago, abbracciato dalle montagne, dominato dai resti di un castello medievale, ricco di storia e immerso nella natura. Un borgo che ha tanto da offrire a chi lo visita, amato da chi vive vicino ma apprezzato e rinomato da chi sceglie il lago di Como come meta per le sue vacanze. Varenna si trova sulla sponda lecchese del lago di Como e dista meno di mezz’ora dalla città di Lecco. Questo borgo è facilmente raggiungibile sia via terra che via lago e si presta come una perfetta gita in giornata in Lombardia. Varenna è un borgo piccolo, a misura di bambini: una volta abbandonata la macchina nel parcheggio, può essere percorso comodamente a piedi e in sicurezza in quanto quasi tutte le zone turistiche sono pedonalizzate. In una giornata è possibile godersi con tranquillità il suo centro storico e visitare il suo castello Medievale, il Castello di Vezio (che si trova più precisamente nel comune di Perledo ), imperdibile se si viaggia con i bambini. Conviene iniziare la visita dal centro storico e lasciare il Castello al pomeriggio, in modo da poter partecipare agli spettacoli di falconeria che qui vengono organizzati solitamente al pomeriggio. L’itinerario che segue comincia dal punto di imbarco dei traghetti di Varenna, posto oltretutto vicino anche alla stazione e quindi probabile punto di partenza di chi visita questa città. Ovviamente l’itinerario può essere percorso in senso inverso, qualora si arrivi in macchina e si decida di parcheggiare nel grosso parcheggio posto all’estremità opposta del borgo, nei pressi di Villa Monastero. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy

16.2k0
4 days ago

📷 @gentlemensgram 📍 #LagodiComo ⠀ Il lago di Como è per noi il nostro lago che ogni giorno abbiamo la fortuna di vedere ed ammirare così circondato dalle montagne. Quando a scuola studi che è il lago più profondo d’Italia con i suoi 410 metri, grazie all’immersione dell’inventore di Malgrate, Pietro Vassena, pensi di vivere in un luogo importante e ti dici -“caspita, ma allora questo lago di Como non è famoso solo per George Clooney!?” E’ anche conosciuto con il nome di Lario, dal latino Larius come lo chiamarono i Romani (Lacus Larius ). Oggigiorno poco utilizzato, ma lo troviamo nel nome di alcune località rivierasche (Abbadia Lariana, Mandello del Lario, Gera Lario e altri ) e viene utilizzato per individuare quel pezzo di territorio compreso tra i due rami del lago che forma un triangolo con i vertici rispettivamente a Bellagio, Como e Lecco: il triangolo lariano. Il Lago di Como ci offre un susseguirsi di scorci che ci ricordano i fiordi norvegesi: scavato tra le catene delle Prealpi Orobie, che lo rendono affascinante e particolare, specialmente sul versante orientale. Il lato occidentale invece ci offre ville spettacolari e rinomate per i loro giardini e per la storia ed arte che racchiudono. Il lago di Como ha rispecchiato anche importanti personaggi di caratura nazionale ed internazionale: Ugo Foscolo, Stendhal, Byron, Giuseppe Verdi, Vincenzo Bellini, Gioachino Rossini, persino Napoleone e Winston Churchill. Ovviamente non si può dimenticare Alessandro Manzoni che lo ha reso protagonista del primo romanzo italiano: I Promessi Sposi. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #ig_italia_borghiecitta #italy

16.5k0
4 days ago

📷 @richardeigenheer_photo 📍 #FerraraDiMonteBaldo ⠀ Molto spesso si va a caccia di bellezze al di fuori dei confini italiani, quasi ignorando la costante capacità di stupire del nostro Paese. Con un’attenta ricerca è possibile scoprire sempre luoghi nuovi, che hanno dell’incredibile. Basti pensare al Santuario della Madonna della Corona. Per ammirarlo occorre recarsi a Ferrara di Monte Baldo, in provincia di Verona, per la precisione nella località di Spiazzi. È qui che sorge una delle strutture più suggestive d’Italia, che dà l’impressione d’essere sospesa in aria. Incastrata nella roccia, sembra quasi opera naturale, partorita dalla terra. La parete rocciosa cinge il terrazzo, dal quale è possibile ammirare lo strapiombo, a 775 metri d’altezza, sito sulla valle. Ogni anno migliaia di pellegrini raggiungono il Santuario, così come tantissimi turisti, italiani e stranieri. Per ritrovarsi dinanzi alle sue porte d’ingresso è necessario passare attraverso un cammino specifico, decisamente panoramico. Viene definito Sentiero della Speranza e parte dal paese di Brentino Belluno. Da qui si arriva a una scalinata alquanto lunga, dopo la quale ecco apparire lo splendido edificio storico. Se in passato soltanto i pellegrini e i devoti erano soliti percorrere il sentiero, il numero di turisti è andato aumentando di anno in anno, come detto. In tanti si concedono lunghe passeggiate o sessioni di trekking, approfittando dei meravigliosi 2.5 chilometri per raggiungere il Santuario. Una prova non di certo per tutti però, considerando come inizi con una scalinata, per poi proseguire in un sentiero con dislivello di circa 600 metri. C’è modo però di fermarsi in alcuni luoghi particolarmente panoramici. Il primo di questi è La Croce, ovvero una spaziosa terrazza che garantisce una vista mozzafiato. ⠀ 👍 Segui tutte le storie nella nostra pagina Facebook 📝 #ig_italia #italia #instagramitalia #ig_italia_borghiecitta #italy

11.3k0
4 days ago

📷 @anto81nio 📍 #Torredellorso #MarinediMelendugno#Buongiorno ragazzi, Bandiera Blu grazie alla sua spiaggia pulita e alle sue acque cristalline, e detentrice dell’ambito riconoscimento delle Cinque Vele di Legambiente che testimoniano la qualità dell’accoglienza e la sostenibilità turistica della località. La Baia di Torre dell’Orso è caratterizzata da due meravigliosi faraglioni che nascondono una leggenda nota ai più. “Due donne, due sorelle bellissime, trascorrevano una giornata come tante alla ricerca di un po’ di refrigerio dalla calura dell’entroterra. Il mare è decisamente il posto ideale dove potersi rigenerare con la fresca brezza che dolce soffia sulle dorate coste e sulle selvagge scogliere del Salento. Dalla scogliera della baia, da uno dei punti più alti,  si può avvertire un piacevole senso di smarrimento mirando il mare che si fonde all’orizzonte con il cielo azzurro. Una delle due sorelle andò fin su al punto più alto, rapita dall’ipnotico fragore delle onde del mare e dal profumo di salsedine. Questa forma di richiamo che l’immensa distesa d’acqua esercitò sulla ragazza le fece immediatamente perdere i sensi, tanto da indurla a gettarsi dalla scogliere per divenire una cosa sola con quel profumo e quel suono che tanto le rapirono la mente. Una volta in acqua però, quell’incanto e quell’illusione sparirono del tutto, lasciando spazio alla paura e al terrore che sembravano dimenarsi all’unisono insieme alle braccia delle giovane che invano cercava di vincere la forza del mare e tornare a riva. L’altra sorella, udite le richieste d’aiuto della giovane in difficoltà, si gettò anch’essa nelle acque di torre dell’Orso, nell’invano tentativo di strapparla dalla morsa della morte. Il destino però si rivelò infausto nei confronti delle due fanciulle, tanto da volerle unite anche nella cessione della loro vita terrena. Lo stesso mare che tanto le aveva ammaliate, e poi torturate, ora ne cullava i corpi in un ultimo triste saluto, prima di trasformale in due faraglioni sotto lo sguardo attonito di un pescatore che aveva assistito alla scena, e che battezzò le due strutture rocciose con il nome di ‘le due sorelle’. ⠀ 📝 #ig_italia #italia

15k0
Load More ↓